10 regole per creare landing


page ad alto rendimento




1. Dai al cliente quello che si aspetta



Bisogna essere sicuri che i clienti trovino nella landing page le precise informazioni che si aspettano. Vengono create pagine dedicate a promozioni o offerte per far si che il cliente abbia subito ben visibili le informazioni per cui a cliccato su un banner, su un risultato dei motori di ricerca (naturale o a pagamento) o su un link in una dem.
E' buona norma utilizzare per i tutti i materiali di una stessa promozioni immagini e payoff uguali.


2. Comunica in modo coerente



La scelta degli elementi grafici per la creazione della home page e' molto importante. Le linee guida di comunicazione devono riprendere la brand identity aziendale in modo che, per il cliente, sia facilmente riconoscibile l'azienda che eroga il servizio/offerta.


3. Elimina le distrazioni



All'interno della landing page vanno inserite tutte le informazioni necessarie di cui ha bisogno il cliente in modo che non debba abbandonare la pagina per leggere approfondimenti o altro.
E' importante pero' non eccedere con i contenuti e le immagini. Deve esserci una chiara gerarchia visiva tra gli elementi in modo che l'utente venga guidato attraverso i contenuti della pagina. Utilizzare le dimensioni dei testi, i colori e i bold in modo che l'occhio del cliente abbia idea dei contenuti anche attraverso una rapida occhiata della pagina.
La semplicita' deve essere alla base della progettazione grafica, e' meglio non utilizzare effetti scenografici perche' potrebbero distrarre il cliente e distoglierglielo dalla call to action. In piu' e' molto importante che le pagine siano caricate in modo veloce, sia per migliorare la web experience del cliente, sia per il SEO.


4. Non chiedere troppo



Lo scopo principale e' quello di rendere la conversione piu' semplice possibile. Se sono presenti form, ad esempio, non devono richiedere troppe informazioni (evitare dove e' possibile di richiedere il numero di telefono) e dovrebbero essere strutturati in modo tale che il cliente possa spostare il cursore da tastiera.
Prima di creare un form per una landing bisogna valutare quali sono le informazioni strettamente necessarie per il contatto ed inserire solo quelle: meno campi ci sono piu' probabilita' si ha che il cliente compili il form. Altra buona regola e' quella di evitare i form su due colonne perche' sono troppo complessi da completare.
Al cliente deve essere subito chiaro cosa deve fare per poter ricevere informazioni o acquistare un prodotto/servizio. La landing page deve essere facilmente navigabile con i link e i bottoni ben visibili e chiaramente distinti dal testo.


5. Attenzione al 'fold'



In ambito web, il fold (in italiano, 'piega') e' la barretta inferiore del browser, quella che si trova sopra la barra delle applicazioni del sistema operativo. In pratica, e' la linea che divide in due una pagina web quando viene caricata all'interno del browser (una subito visibile e una no): e' quindi estremamente importante inserire gli elementi piu' significativi sopra tale linea. Molte aziende scelgono di creare landing page molto lunghe per trasmettere piu' informazioni al cliente e per essere indicizzate meglio.
E' importante pero' progettare in modo che la call to action e la promo hero della landing page siano nella parte sopra il fold.
Se si utilizzano template lunghi bisogna rendere visibile la call to action anche nella parte bassa della pagina, in generale si suggerisce di renderla presente in ogni schermata.


6. Scegli bene l'immagine



Il detto 'un'immagine vale mille parole' rappresenta molto bene come bisogna procedere nella scelta dell'immagine promozionale, perche' questa diventera' l'elemento principale della landing page.
Sara' l'elemento visualizzato per primo dal cliente ed e' un elemento per cui, se ben scelto, puo' fare stare il cliente sulla pagina, altrimenti puo' farlo andare via immediatamente.
Sia che l'obiettivo sia la vendita di un prodotto/servizio o reperire informazioni, l'immagine principale (hero image) deve fare riferimento al settore merceologico d'appartenenza e trasmettere piu' emozioni possibili del prodotto/servizio o dell'azienda, bisogna evitare immagini generiche e poco significative. Anche l'uso di icone e' sconsigliato perche' toglie concretezza all'azienda o all'offerta.
Solitamente i clienti tendo a cliccare la hero image quindi e' bene inserire un link (o ancora) a del testo di approfondimento dell'offerta/servizio o alla descrizione del prodotto.


7. Osa con i bottoni della call to action



Come abbiamo gia' detto i bottoni della call to action devono essere ben visibili e devono essere 'aggressivi' (nel senso buono del termine). Dopo molti test sulle landing page create ci siamo accorti che i bottoni della call to action devono essere progettati per essere visti subito, sono il secondo elemento dopo la hero image. Sembra una banalita' ma spesso progettando la grafica si tende a creare uniformita' e armonia tra gli elementi e quindi ad utilizzare colori uguali per i vari elementi e forme uniformi. I bottoni della call to action devono essere ben inseriti nel contesto grafico, ma devono 'stonare' un po' per attrarre maggiormente l'attenzione del cliente. Anche nel copy bisogno osare. Ad esempio, e' meglio scrivere 'aprilo subito e' gratis' piuttosto che un anonimo 'clicca qui'.


8. Non inserire la navigazione del sito



Inserire la navigazione del sito all'interno della landing page puo' distrarre troppo il cliente e quindi spingerlo ad abbandonare la pagina. Anche i link ad altre parti del sito andrebbero limitati il piu' possibile. Con le landing page si vuole indirizzare il cliente verso un'azione quindi bisogna distrarlo il meno possibile.
Se si vogliono aggiungere molte informazioni relative all'azienda o ad un prodotto il consiglio e' quello di creare una landing page lunga e di ancorare i contenuti della parte bassa con link posizionati in aree piu' visibili. Da test si usabilita' e' emerso che i clienti preferiscono fare lo scroll della pagina piuttosto che aprire nuove pagine oppure finestre pop up.


9. Inserisci numero di telefono e contatto



Nelle landing page di vendita e' molto importante inserire il numero di telefono perche' i clienti si sentono rassicurati sapendo che in caso di bisogno c'e' qualcuno a cui possono fare riferimento.
In generale se si inseriscono all'interno della landing page informazioni relative ai contatti ed eventualmente anche a alle domande piu' frequenti puo' essere utile per rassicurare il cliente sulla serieta' dell'azienda.


10. Ricordati di ringraziare



Non bisogna sottovalutare l'importanza della thank you page perche' potrebbe diventare uno spazio deve comunicare informazioni aggiuntive dell'azienda (iscrizione alla newsletter, invito ad eventi o fiere, ...) oppure offerte speciali pensate per il cliente che si e' appena registrato e ha lasciato i dati.


Quello che ti serve?


Risorse utili per i tuoi


lavori


A book Apart
Libri tematici per persone che creano siti internet.
Vai al sito A book Apart >
Econsultancy
Ogni giorno storie di successo dei top brand al mondo e delle migliori web agency.
Vai al sito Econsultancy >
Fast Company
Magazine orinetato all'innovazione nel settore tecnologico, del design e della creativita'.
Vai al sito Fast Company >
Il sito dove si possono trovare strumenti per lo sviluppo di siti web e per la verifica dell'accessibilita' e usabilita'.
Vai alla pagina strumenti
Cool Infographics
Un blog con tantissimi esempi, utilissimo come spunto disegnare grafici.
Vai al sito Cool Infographics >